Archivi del mese: giugno 2012

Perché non possiamo non dirci americani

Cospargo innanzi tutto il mio capo di cenere per l’uso, ai limiti dell’abuso, del titolo dell’articoletto che Benedetto Croce scrisse sulla rivoluzione morale operata dal Cristianesimo, ma come risulta evidente, non ho saputo resistere al fascino di un parallelismo tanto … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia | Contrassegnato , , | 1 commento

Odio l’estate (da fine Maggio al sorteggio del calendario)

Ripubblico il primo racconto che pubblicai sulla rivista Rosso&Giallo. Sostituendo qualche nome potrebbe parlare di questi giorni a conferma che la ciclicità è forse uno degli elementi di maggior fascino dell’essere tifosi di una squadra di calcio. L’Italia anche allora era nel pieno di … Continua a leggere

Pubblicato in Storia | Contrassegnato , | Lascia un commento

La nazionale è la squadra in cui ha giocato Totti nell’estate del 2006

– Ma che cazzo stai a di’? – mi dice Fausto con il tono irritato. La sua non è una domanda. Le sue parole non vogliono una risposta. Sono un rimprovero bello e buono. Lui alla nazionale ci tiene. Ci … Continua a leggere

Pubblicato in Psicopatologia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ecco come mi sento

Ora che è fatta, ora che è tutto nero su bianco, ora che la speranza è diventata certezza, ora che Zeman è ormai sulla panchina della Roma, ora si che posso fare mente locale. Mi guardo, mi osservo e mi … Continua a leggere

Pubblicato in Psicopatologia | Contrassegnato , | 1 commento