Guelfi e Ghibellini all’Olimpico

Zeman ha messo fuori De Rossi.

Quando la notizia ufficiale si sparge nell’etere, e da questo molto rapidamente, nei discorsi dei tifosi io sono ancora in macchina dalle parti di piazza Ungheria. La partita è una di quelle poche che cominciano alle 12.30 ed è del tutto evidente che ho sbagliato i tempi. Per questo sono solo mentre guido e ascolto la radio per conoscere la formazione ufficiale. In fondo me lo aspettavo. Anzi, ho proprio l’impressione che fosse quasi una scelta obbligata dopo quello che era successo. Non tanto sul campo quanto piuttosto nell’etere. Già. L’etere, il luogo non-luogo dove ormai è imprigionata troppa parte della nostra passione.

Quer matto de Zema ha messo fuori Capitan Futuro.

Stavolta è un SMS di Gecko. La radio è ormai spenta. Gli rispondo che lo so, ma il tono di quel messaggio mi precipita nello sconforto che temevo. Prospetta una frattura che a questo punto mi sembra quasi inevitabile. Se la roma perde le fazioni si aggregheranno sulla base delle diverse opinioni che si hanno su Zeman. Se la Roma vince le fazioni si aggregheranno sulla base delle diverse opinioni che si hanno invece su De Rossi. Mi viene quasi voglia di sperare in un pareggio se non fosse che questi tre punti sono davvero necessari e che tanto troveremmo il modo di costruire due fazioni anche dopo il pari.

Zeman ha dichiarato guerra a De Rossi

Questa la sento mentre passo davanti all’edificio dell’ISEF. Ormai è fugato ogni dubbio. Da domani sarà battaglia tra guelfi e ghibellini. Non so dire chi vincerà e forse neppure mi interessa troppo. Conosco purtroppo la storia delle fazioni, la storia di questa terra e la storia del male che le fazioni hanno fatto a questa terra. A cominciare dalla logica dell’esilio e del nessun prigioniero che ha preso casa tra le pieghe del nostro DNA. Da domani sarà battaglia con vittime innocenti e cinici vincitori. Da domani saremo di qua o di là del Tevere, a caccia comunque di un nemico che non avrà i vessilli bianconeri o biancocelesti ma semplicemente di un’altra tonalità di rosso e di giallo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Campionato, Psicopatologia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Guelfi e Ghibellini all’Olimpico

  1. ilbanale ha detto:

    sei sempre un grande amico mio il banale

  2. simcek ha detto:

    Mai schiavi del raziocinio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...